15
mag

Cinta muraria e porte cittadine

[17] Le mura furono edificate dai Massetani nel XIII secolo e, in origine, erano molto più estese. Nel XIV secolo i Senesi, dopo il loro ingresso in Massa, le demolirono in parte escludendo dal perimetro murario la zona delle Chiese di San Francesco e San Rocco. Con l’ausilio anche del materiale di risulta furono costruite le nuove mura senesi che ebbero lo scopo di dividere diametralmente in due la Città per meglio controllarla. Molte sono le antiche porte cittadine ancora presenti: Porta all’Arialla (poi al Salnitro e successivamente al Mare), Porta San Bernardino, Porta alla Spina (oggi murata), Porta delle Formiche (poi dell’Abbondanza e successivamente del Teatro) e Porta di Valle Aspra (poi Eleonora) nelle mura massetane, Porta San Rocco, Porta San Francesco e Porta alle Silici nelle mura senesi.

App

Scarica la nostra app

appstore
googleplay

massamaremma